Orville Viaggi

18 Luglio TIBET EVEREST VIA CHENGDU

Viaggio di gruppo di 11 giorni in Tibet dalla Cina. Da Lhasa overland fino al campo base Everest dal 20 al 30 giugno

La grande città di Chengdu, è famosa più per il suo centro di ricerca sui Panda che per la sua storia o i paesaggi naturali. Dopo una breve sosta in Chengdu si vola oltre l’Himalaya per Tsedang. Si visterà la “culla” della cultura tibetana in Tsedang e in Samye, il grande monastero di Tsong Khapa il riformatore. Il viaggio prosegue al lago sacro di Yamdrok Tso e oltre il passo spettacolare del Karo La per Gyantse. Da qui vi attende Sakya, l’antico monastero, prima di entrare nell’alto Himalaya.

Oltrepassndo il Pang La, accompagnati da stupendi panorami che includono gli ottomila Makalu, Lhotse, Everest, Cho Oyu ed anche il Shisha Pangma raggiungerete Rongphu e l’Everest Base Camp (view point) di fronte alla grande parete Nord della montagna. Si rientra da Rongphu per Lhasa passando a Shigatse con il suo imponente monastero del Tashilumpo, sede dei Panchen Lama. Il monastero non raggiunge lo splendore del Potala, ma la ricchezza dei suoi tesori è inestimabile e riflette il potere dei Panchen Lama sui Dalai Lama.

Infine si arriva a Lhasa dove visiterete i grandi monasteri di Sera e Deprung, il Potala e altri luoghi interessanti sia in città che fuori, prima di concludere il viaggio con il volo di ritorno per Chengdu.

TIBET EVEREST VIA CHENGDU

Viaggio di gruppo di 11 giorni in Tibet dalla Cina. Da Lhasa overland fino al campo base Everest dal 20 al 30 giugno.

01°

20 giugno : Arrivo in Chengdu

Arrivo all’aeroporto di Chengdu e svolgimento formalità, incontro e benvenuto dal nostro staff, trasferimento nella sistemazione prevista. Resto della giornata a disposizione per un opportuno riposo dal viaggio oppure (consigliamo) la visita del centro storico a piedi, utile per il fisico dopo la prolungata inattività in volo.

Pernottamento in hotel

Pasti: -/-/-

02°

Volo Chengdu-Lhasa (Gonggar)-Mindroling-Tsedang

La mattina trasferimento all’aeroporto e volo per Gonggar (Lhasa). Durante il volo si possono vedere gli 8000la Makalu e Kanchenjunga. Dopo l’atterraggio e l’incontro con la guida a Gonggar, si prosegue per il fiume Tsangpo per i monasteri Gelupka di Mindroling e quello di Dranang, prima di arrivare a Tsedang (3550 m, 90 km, ca. 1,5 ore di viaggio), centro storico del Tibet nella valle dello Yarlung Tsangpo. Si consiglia adeguato riposo per assuefarsi all’altitudine.

Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

03°

Tsedang-Jumbulakhang-Tandruk-Gompa-Samye

La mattina si visiterà l’edificio più antico del Tibet, il castello-monastero di Jumbulakhang e il monastero di Tandruk.

Nel pomeriggio proseguimento per il monastero di Samye (ca. 3500 m, ca. 60 km, ca. 1 ora di viaggio). Samye è il primo monastero buddista del Tibet e importante luogo di pellegrinaggio. Il tardo pomeriggio i pellegrini e i fedeli compiono ogni giorno la Kora, la circumvallazione del monastero, mentre il sole tramonta sul Tsang-po. Visita del monastero e del villaggio.

Pernottamento in Hotel semplice-Guest House.

Pasti : C/-/-

04°

Samye-Dorje Drak-Gyantse

La mattina si prosegue per la visita del monastero di Dorje Drak (“la roccia indistruttibile”), eretto nel 1635 sulle rive del Tsang po. Dopo la visita prosegiuimento fino al ponte di Chusul, da dove si risale in serpentine strette fino al passo Kampa La (4794 m), dal quale si gode una splendida vista panoramica sulle azzurre acque del Lago di Yamdrok Tso (4450 m) che si costeggia per ca. 70 km prima di risalire il valico del Karo La (5010 m), spettacolarmente racchiuso tra Nozing Khang Sa (7223 m) e Ralung Ri (6236 m). Arrivo alla città di Gyantse (3977 m, ca. 280 km, ca. 5 ore di viaggio) un tempo centro di controllo delle carovane dirette in Bhutan e Sikkim.

Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

05°

Trasferimento Gyantse-Shalu-Shigatse-Sakya e visite

La mattina visita del monastero di Palkor Chode e dello stupa di Kumbum, il più grande “chorten” esistente in Tibet con le sue magnifiche 73 camere affrescate da 27.000 figure dell’iconografia buddista, espressione dell’arte. Proseguimento per Shigatse (3900 m), con una breve deviazione per il monastero di Shalu, che conserva un’antica atmosfera con affreschi meravigliosi. Qui furono editi nel XIII secolo i 227 volumi del Canone Buddista Tibetano. Infine proseguiamo per Sakya (4280 m, 217 km totali, ca. 4 ore di viaggio), fondato nel 1073 da Konchok Gyelpo, tra i più interessanti del Tibet. Solamente nel 2003 si scopri la grande bliblioteca di Sakya, contenente almeno 84000 volumi, molti dei quali non toccati per centinaia di anni. Oltrepassando il Gyatso La (5220 m) entriamo nella catena Himalayana per raggiungere Shegar (New Tingri, 4300 m).

Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

06°

Sakya–Shegar-RongphuEverest BC view point

Dopo la colazione si reintra sulla via dell’Amicizia proseguendo per Lhatse, da dove inizia la traversata dell’Himalaya oltrepassando il valico del Gyatso La (5220 m) per raggiungere Shegar (New Tingri, 4300 m). Visita del monastero di Shegar Dzong, spettacolarmente arroccato su un monte prima di deviare dalla via dell’Amicizia per entrare nel Parco Nazionale dell’Everest. Il passo del Pang La (5200 m) offre, con bel tempo, un panorama mozzafiato su Makalu (8481 m), Lhotse (8516 m), Everest, Cho Oyu (8210 m) fino al Shisha Pangma (8013 m). Si scende nella valle che porta al monastero Rongbuk (4920 m, 235 km, di cui 83 km sterrato, ca. 5 ore di viaggio), fondato nel 1927 e spettacolarmente situato ai piedi della parete Nord dellEverest. Visita del monastero che una volta ospitava 500 monaci. Tempo a disposizione, trasferimento in pullman governativo all’Everest Base Camp View point (5360 m) dal quale si vede il campo base e l’Everest, sempre nel pomeriggio. Se moniti di sacco a pelo (o prenotato con supplemento), si può optare di dormire nel campo tendato allestito da alcuni nomadi non lontano dal monastero.

Pernottamento in Guest House semplice o campo tendato.

Pasti : C/-/-

07°

Rongphu–Shigatse

Dopo la colazione, se non avete visitato il giorno precedente l’Everest Base Camp View point, si effettua l’escursione in mattina prima di rientrare nuovamente oltre il Pang La con il suo spettacolare panorama sull’Himalaya per Shegar e il Gyatso La, tornando direttamente a Shegar (3900 m, ca. 320 km, ca. 5-6 ore di viaggio, di cui 83 su strada sterrata). Si raggiunge Shigatse, con la città monastica di Tashilumpo, ricca d’inestimabili tesori, sede storica del Panchen Lama. Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

08°

Shigatse–Lhasa

La mattina visiteremo la città monastica di Tashilumpo, ricca d’inestimabili tesori, che fu fondata dal primo Dalai Lama nel 1447, sede storica del Panchen Lama. Dopo la visita è possibile effettuare la Kora di Tashilumpo (ca. 1 ora) che offre magnifici panorami sul complesso monastico, la valle e città di Shigatse. Nel pomeriggio si prosegue lungo la valle del Tsangpo sull’autostrada per Lhasa (3595 m, ca. 260 km, ca. 3 ore di viaggio), sistemazione nell’alloggio previsto e visita del centro storico di Lhasa, il Barkhor, dove si visita l’Istituto della Medicina Tibetana, lo splendido monastero-tempio dello Jokhang e il tempio di Ramoche, collegio tantrico del Gyuto e il convento Ani Tshamkhung.

Pernottamento in hotel. Pasti : C/-/-

09°

Lhasa-Potala-Norbulingka-Pabongka-Sera

La mattina si visita l’enorme Potala, anche patrimonio universale UNESCO, che sovrasta la città e il palazzo di Norbulingka, rispettivamente le residenze invernali ed estive dei Dalai Lama fino al 1959. In seguito si visita il piccolo ma interessante monastero di Pabonka e in seguito la grande università monastica di Sera, dove si può assistere alla produzione dei libri sacri, ai dibattiti filosofici dei monaci e girovagare in questa “città” monastica che ospitava un numero elevato di monaci. Rientro per Lhasa nel tardi pomeriggio.

Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

10°

Lhasa-Drak Yerpa (Chayepa)-Deprung

La mattina visita di Drak Yerpa (ca. 4000 m, ca. 25 km, ca, 40 min di viaggio), forse il luogo più importante del Tibet centrale per la meditazione e il ritiro spirituale da secoli. Qui il re Songtsen Gampo, Tsong Khapa, Padmasambhava, Atisha ed innumerevoli altri saggi hanno trascorso anni in ritiro nelle oltre 80 grotte e cappelle monastiche arroccate sulla montagna. Rientro per Lhasa e visita dell’impressionante città ed università Gelupka (“Setta Gialla” o capelli gialli”) di Deprung (fondata nel 1416). Prima del 1959 Deprung era il più grande monastero del Tibet ospitando mediamente da 7700 a fino oltre 10000 monaci. In seguito si scende da Deprung per il piccolo monastero di Nechung, sede dell’Oracolo di stato tibetano che contiene alcuni dipinti di straordinaria qualità, difficilmente visibile altrove. Pernottamento in hotel.

Pasti : C/-/-

11°

30 giugno : Volo Lhasa – Chengdu e fine o estensione viaggio

Prima colazione in albergo e giornata dedicata al turismo individuale. Secondo il piano trasferimento in aeroporto Lhasa-Gonggar (3550 m, 62 km, ca. 1 ora di viaggio) e imbarco al volo per la propria destinazione di provenienza e fine dei nostri servizi o estensione viaggio.

Pasti : C/-/-

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi